serie 3 E92 cilindrata 2.5i eletta



Se dal lato estetico la Serie 3 Coupé E92 suscita pareri contrastanti dal lato motoristico siamo quasi tutti daccordo! Si tratta di un vero passo avanti compiuto sul fronte della guidabilità e delle prestazioni, non solo grazie alla crescita della potenza del 6 cilindri di 2,5 litri in dotazione alla 325i, ma soprattutto per le reazioni più vivaci di sterzo e assetto, apprezzabili soprattutto sui tracciati ricchi di curve. Un’iniezione di sportività che non compromette tuttavia la fruibilità della due porte bavarese, sempre altrettanto confortevole in autostrada e composta nelle manovre di emergenza, anche in virtù di una dotazione di sicurezza ai massimi livelli. Così come al vertice della classe si pone purtroppo il prezzo di acquisto, non tanto riferendosi ai quasi 39.000 euro delle E92 d'accesso alla gamma Serie 3 Coupé, quanto agli oltre 50mila euro di un esemplare accessoriato da appassionati bmwista!


Sia esternamente sia nell’abitacolo la nuova Serie 3 Coupé riprende i più recenti stilemi della Casa bavarese, inaugurati con la Serie 5 e ripresi successivamente dalla Serie 3 nelle varianti berlina e touring. Stesso abitacolo minimalista delle altre versioni quindi, dall’aspetto forse un po’ troppo freddo, ma come di consueto improntato alla razionalità e alla facilità d’uso. In particolare per quanto riguarda i comandi principali come luci, alzacristalli e climatizzatore, ora dotato di regolazione separata della temperatura, mentre le funzioni secondarie affidate al sistema i-Drive richiedono un minimo di dimestichezza con il mondo dell’informatica per accedere ai vari menù e sottomenù di gestione del sistema di navigazione, delle varie impostazioni della vettura e delle regolazioni secondarie di impianto audio e climatizzazione. Restano comunque i comandi della radio replicati al volante, quelli del computer di bordo sulla levetta a sinistra del piantone dello sterzo e il cruise control sotto il devioluci sinistro, mentre il quadro strumenti, molto chiaro e ben leggibile in tutte le condizioni, si differenzia da quello delle versioni berlina e touring per la nuova grafica e il termometro dell’olio che sostituisce l’indicatore analogico del consumo istantaneo. Come per il modello precedente l’abitabilità è notevole nonostante la caratterizzazione sportiva della vettura, il cui unico limite è costituito dall’accessibilità posteriore, comunque in parte agevolata dai sedili che scorrono in avanti, manualmente per la versione base, tramite un tasto sullo schienale quando si opta per i sedili a regolazione elettrica disponibili a richiesta.


Inutile o quasi rimarcare la proverbiale regolarità di funzionamento del 6 cilindri Bmw, la sua capacità di ripresa fin dai regimi più bassi e quella progressività che si traduce in una spinta costante da 2.000 a quasi 7.000 giri, così come non c’è da sorprendersi se i dati rilevati siano in pratica la fotocopia di quelli dichiarati dalla Casa. Ciò che decreta il progresso più sensibile rispetto al passato è il feeling di guida ancora più diretto, l’immediatezza e la fedeltà con cui la vettura risponde ai comandi dello sterzo, ma soprattutto la capacità di sentirsi la macchina un po’ come “cucita addosso” già dopo pochissimi chilometri.
E’ molto difficile individuare l’elemento di spicco rispetto agli altri, ma il mix tra reattività e progressività dello sterzo, prontezza di inserimento in curva dell’avantreno e compostezza del retrotreno, potenza frenante e modulabilità, dà origine a un equilibrio che rasenta la perfezione. Soprattutto se si considera la relazione diretta tra aumento della sportività e mantenimento dell’ottimo confort di marcia, talmente elevato da non far rimpiangere le più comode berline di rappresentanza, basti pensare che viaggiando a 130 km/h la rumorosità diffusa in abitacolo corrisponde a 67,9 decibel, un valore superiore di poco più di 2 decibel rispetto all’ammiraglia 730d tanto per rimanere in Casa Bmw.


Pur essendo costruita partendo dalla base della Serie 3 berlina, la versione a due porte adotta una scocca dal peso inferiore di 10 kg grazie soprattutto all’ottimizzazione nella zona del modulo frontale, dove spiccano anche le fiancate realizzate con un nuovo materiale sintetico dalla massa inferiore del 50% circa. Tra le novità sono da segnalare anche i montanti rinforzati con tubi passanti in acciaio ad alta resistenza, una soluzione che, oltre a garantire la massima stabilità tra i due primi montanti, convoglia le forze d’urto laterale attraverso il pianale al lato opposto della vettura. Le sospensioni ripropongono invece lo schema della vettura di derivazione, con avantreno Mc Pherson a doppio snodo realizzato in gran parte in alluminio, mentre al posteriore troviamo un sistema multilink a 5 bracci con taratura più rigida di molle e ammortizzatori per favorire la guida sportiva.


Rinnovato il motore di quella che attualmente rappresenta la versione di accesso alla gamma Serie 3 Coupé: sempre 6 cilindri in linea dalla cilindrata di 2.497 cc, adotta il basamento in alluminio e magnesio inaugurato sul 3 litri ad 258 Cv, oltre al classico sistema di variazione della fasatura Vanos su entrambi gli alberi a camme di distribuzione e al dispositivo Valvetronic, che elimina le farfalle di aspirazione variando automaticamente l’alzata delle valvole di aspirazione per mezzo di una levetta collocata tra l’albero a camme e le valvole, a sua volta azionata da un motorino elettrico gestito dalla centralina elettronica. Soluzioni che hanno permesso alla potenza massima di passare dai precedenti 192 Cv dichiarati al regime di 6.000 giri agli attuali 218 Cv a 6.500 giri, mentre la coppia massima è cresciuta da 25 kgm a 3.500 giri fino a quota 25,5 kgm nell’intervallo compreso tra i 2.750 e i 4.000 giri.


SCHEDA DETTAGLIATA


Prezzo base di listino 38.850 euro - Garanzia: vettura 2 anni/km illimitati - Verniciatura 2 anni/km illimitati.Tassa di possesso 412,8 euro.
br> Motore Ciclo Otto, anteriore longitudinale, euro 4, 6 cilindri in linea 5 supporti di banco. Distribuzione bialbero in testa, 24 valvole, fasatura variabile. - Monoblocco in alluminio/magnesio, testata in lega leggera. - Raffreddamento a liquido. - Alimentazione a iniezione elettronica integrata con l’accensione. - Catalizzatore a 3 vie con sonda lambda. - Potenza max 218 Cv (160 kW) a 6.500 giri/min. - Potenza specifica 87,3 Cv/litro (64,1 kW/litro). - Coppia max 25,5 kgm (250 Nm) da 2.750 a 4.000 giri/min. - Cilindrata 2.497 cc; alesaggio 82,0 mm; corsa 78,8 mm. - Circuito di raffreddamento 8,2 litri; olio motore 6,5 litri. Alternatore 155 A, batteria 70 Ah.

Trasmissione Trazione posteriore. Frizione monodisco a comando idraulico. Cambio manuale a 6 marce. Rapporti: I° 4,230, II° 2,460, III° 1,660, IV° 1,230, V° 1,000, VI° 0,850. RM 3,940. Rapporto finale 3,230.

Autotelaio Avantreno a ruote indipendenti, a doppio snodo, bracci oscillanti, molle elicoidali, ammortizzatori telescopici. Retrotreno a ruote indipendenti, bracci multipli oscillanti, montanti telescopici, molle elicoidali, ammortizzatori telescopici. Barra stabilizzatrice anteriore e posteriore. Sterzo a cremagliera con servocomando. Freni anteriori a disco autoventilanti, posteriori a disco autoventilanti, sistema antibloccaggio. Cerchi ruota 8,0Jx17”; pneumatici 225/45 R 17. Ruota di scorta: pneumatici Run Flat. Carrozzeria 2 porte, 4 posti. Capacità serbatoio 63 litri.

Dimensioni e pesi Passo 276 cm; carreggiata anteriore 150 cm; carreggiata posteriore 151,3 cm. - Lunghezza 458 cm; larghezza 178,2 cm; altezza 139,5 cm. - Peso a vuoto 1.495 kg; a pieno carico 1.900 kg; rimorchiabile 1.600 kg - Capacità del bagagliaio 440 litri. Prestazioni Velocità massima 247 km/h. - Accelerazione 0-100 km/h 6,9 secondi. - Rapporto peso/potenza 6,9 kg/Cv (9,3 kg/kW). - Consumo urbano 12,1 litri/100 km (8,3 km/litro); extra-urbano 6,2 litri/100 km (16,1 km/litro); combinato 8,4 litri/100 km (11,9 km/litro).

          Visitatori

 Visitatori sul forum    

 Visitatori in chat         

Visitatori sul sito
59
Visite di oggi
Visite mensili
Visite bimestrali
Dal 20-08-2003
948
62301
80852
1997338

     Spot Bmwmania


    Prossimi meeting