serie 1 coupè cilindrata 2.0 d ///Msport


Ha 4 cilindri, 200 CV, 4 metri e 36 cm di cattiveria pura. E costa il "giusto", 37 mila euro: non è poco, ma neppure così tanto da non sentirsi autorizzati a desiderarla. Perché la M3 di 20 anni fa oggi si chiama 123d Coupé. Troppe analogie per far finta di niente: potenza, dimensioni, sapore... Soltanto suggestione, verrebbe da dire in un inopportuno rigurgito di razionalità. Magari un occhio l’hai dovuto chiudere, appoggiando lo sguardo su quel codino sporgente da berlina brasiliana. Perché bisogna esserne innamorati per vedere nella Serie 1 Coupé l’essenza delle 1600 Ti e 2002 Tii che massacravano le Alfa (e non solo) negli anni 70. Se fosse sfuggito il particolare, la 123d Coupé è una diesel. Va a gasolio. Centodue cavalli/litro di potenza specifica. 400 Nm di coppia massima a 2000 giri. Fa i 15 con un litro. E lo "zero-cento"? Sei-virgola-otto secondi. Non ci sarebbe bisogno di così tanti cavalli, a essere onesti. Però la tecnologia Variable Twin Turbo, già sperimentata con successo dalla BMW sul sei cilindri turbodiesel di tre litri (e da alcuni modelli Saab e Cadillac), dà un apporto decisivo a quella che gli addetti ai lavori definiscono guidabilità del motore, ovvero quell’insieme di caratteristiche che determinano la qualità dell’erogazione, la prontezza, l’elasticità, la gradevolezza, la progressione. Tutte cose che avverti anche senza sfruttare l’ultimo dei 204 cavalli che albergano sotto il cofano. Anzi, è proprio nella guida nel traffico, in souplesse, che i vantaggi di questo motore diventano tangibili. Se sei in pista, spingendo come un esagitato e pestando sull’acceleratore come se lo volessi uccidere, realizzi incredibili percorrenze medie. Figuriamoci per strada, dove - in teoria - guidi con il controllo del buon senso inserito. Dove, sempre parlando di consumo, i 15 con un litro sono un obiettivo realistico. Puoi darci dentro senza l’apprensione di finire sul lastrico. Anche per strada, la 123d Coupé esibisce il consueto repertorio di virtù dinamiche delle BMW più sportive, quelle che ti appagano persino andando piano. Merito di un controllo elettronico della stabilità tarato per lasciarti giocare, volendo. Merito anche del pacchetto MSport, molto più di una caratterizzazione estetica: assetto sportivo M, ruote da 18 pollici larghe davanti e larghissime dietro, kit aerodinamico, sedili sportivi sono tutte cose che cambiano il modo di affrontare il percorso casa-ufficio.



PREGI

Meccanica eccellente
Comportamento su strada
Prestazioni elevate
Consumo contenuto

DIFETTI

Strumentazione povera
Accessibilità posteriore


Cilindrata cm3 1995
Alimentazione gasolio (sovralimentato)
Omologazione antinquinamento Euro 4
Emissioni CO2 (g/km) 138
Potenza max/regime 150 kW (204 CV) a 4400 giri/min
Trazione posteriore
Cambio meccanico a 6 rapporti
Velocità max. 238 km/h
Consumo medio (litri/100 km) 5,2
Prezzo "chiavi in mano" 37.001 euro

          Visitatori

 Visitatori sul forum    

 Visitatori in chat         

Visitatori sul sito
55
Visite di oggi
Visite mensili
Visite bimestrali
Dal 20-08-2003
816
32724
91057
2720178

     Spot Bmwmania


    Prossimi meeting