serie 6 cilindrata 3.0i





Esteticamente si riconosce la serie 630i dai terminali di scarico cromati, dalla forma tonda anziché ovale, come di consuetudine, nonché dalle barrette nere (quindi non cromate) della mascherina, tipica di tutte le BMW. Le finiture interne dei nuovi modelli 6 cilindri vivono l'accostamento interessante di pelle e tessuto, ovviamente a richiesta si può scegliere come optional l'equipaggiamento interno interamente in pelle, mentre l'auto, a figura intera, è del tutto simile alle sorelle maggiori (eccezion fatta per la cilindrata). Assai appagante il motore, vigoroso, e la dinamicità di marcia. La Serie 6 ha una presenza incisiva, con le linee fluenti che si estendono dal muso lungo le fiancate fino alla coda, creando un'opera scultorea unica. Le superfici leggermente convesse esprimono potenza e generano emozioni: ne scaturisce un'estetica densa di tensione, che regala al coupé originalità.


L'auto è a proprio agio nell'attuale filosofia stilistica della Casa bavarese, in grado di catturare l'attenzione e le emozioni di chi la guarda, indipendentemente dalla luce, dal luogo e dall'angolo della visione. Seguendo l'esempio delle classiche del passato, ha il cofano motore molto lungo con propagazione nella linea, del tetto più corto e più piatto, elegantemente sinuoso, dell'abitacolo leggermente arretrato. L'estetica piatta e lunga è sottolineata dal passo lungo e dagli sbalzi corti, nonché dalla linea di spalla che sembra quasi sollevare il profilo. Come sulle tipiche sportive Gran Turismo, il modulo posteriore ha una particolare incisività, dovuta anche alla presenza dell'originale spoiler integrato nel baule. Altri accenti aerodinamici ed estetici arrivano dai gruppi ottici con i led e le luci a sviluppo orizzontale nonché dagli spoilerini integrati.



Come alla fine degli anni Settanta, quando il primo modello della BMW Serie 6 montava il propulsore 6 cilindri, anche gli ultimi modelli di questa generazione sono dotati di un propulsore di questo frazionamento che ha reso famosa la BMW. Il nuovo 6 cilindri di 2.996 centimetri cubici eroga 258 CV a 6.600 giri/min ed ha una coppia massima di 300 Nm disponibili già a 2.500 giri/min. La compressione di 10,7:1 permette a questo motore di bruciare carburante senza piombo da 91 a 98 ottani. La BMW 630i Coupé con cambio manuale a sei marce consuma in media 9 litri per 100 chilometri (9,5 litri con cambio automatico a sei velocità). La BMW 630i Cabriolet consuma rispettivamente 9,6 e 9,9 litri per percorrere 100 km. Rispetto alla 645Ci, sono stati accorciati i rapporti sia del cambio manuale che di quello automatico; per la BMW 630i il cliente potrà anche scegliere il cambio meccanico robotizzato (SMG, pazzesco!). La nuova BMW 630i Coupé con cambio manuale scatta in soli 6,5 secondi da 0 a 100 km (cambio automatico: 6,7 secondi), mentre la BMW 630i Cabriolet impiega 6,9 e 7,2 secondi, rispettivamente con cambio manuale e automatico. Tutte le versioni raggiungono la velocità massima di 250 km/h.



L'architettura dell'abitacolo è fondamentale per trasmettere il tipico piacere di guidare BMW. La base del parabrezza si allarga senza soluzione di continuità fino alle portiere, avvolgendo con slancio dinamico i poggiabraccia. Guidatore e passeggero si trovano nel centro di questo movimento di totale tensione e avvertono direttamente la solidità e la purezza delle linee. La dinamicità, necessaria per l'avanzamento spedito, è espressa da una linea tesa nella console centrale. Essa nasce nella plancia, attraversa in senso diagonale la consolle, aggira i poggiabraccia e si estende fino ai sedili posteriori. Nasce così l'armonia perfetta tra l'architettura interna e l'accattivante design esterno della nuova Serie 6. Sotto ogni angolo la vettura è un opera d'arte, sia negli esterni che negli interni. I prestigiosi materiali (pelle, radica, metallo) rifiniti con la massima cura, nonché l'attenta scelta dei discreti colori perfettamente accostati, configurano un abitacolo molto lussuoso che però non penalizza aspetti funzionali. Come su tutte le BMW, tutti i comandi prioritari alla guida sono posizionati sul oppure intorno al volante, secondo i migliori criteri ergonomici. Quasi tutte le funzioni, importanti per il guidatore e il passeggero, sono coerentemente raggruppate nel mobiletto centrale. Tutto il resto si gestisce attraverso l'iDrive. I livelli di equipaggiamento interno ed esterno rappresentano le differenze visibili per il guidatore di una BMW 630i Coupé o Cabriolet rispetto ai modelli al vertice della gamma Serie 6. Perché appena messa in moto questa velocissima giostra, il divertimento è il medesimo. La 630i viaggia di serie su cerchi in lega larghi 7 pollici e mezzo ed alti 17 pollici, dal design inedito con pneumatici 245/50 R 17. Rispetto ai modelli otto cilindri, il peso della BMW 630i è stato ridotto in media di 120 chilogrammi, tenendo presente ovviamente i diversi cambi e le differenti forme della carrozzeria. I dischi freno anteriori hanno un diametro leggermente minore rispetto a quello della 645Ci. Nelle curve strette e veloci dei percorsi misti il muso sembra tirare l'auto regalando una sensazione di guida unica, al massimo del piacere. Grintosa e scattante, tanto quanto placida e capace di mantenere celata la naturale esuberanza, questa coupé si lascia amare persino nelle manovre di parcheggio, che effettua docilmente. Un consiglio: durante queste manovre abbassate il vetro e godete appieno della sinfonia espressa dal motore. In marcia spiccano i freni, sempre all'altezza, e le ripartenze, fulminee. Al resto pensa la trazione posteriore, unico vero e indiscutibile atout per una guida sportiva vera. La regina tedesca delle coupé ha un prezzo regale: la BMW 630i costa in strada 67.000 Euro, ne servono però 75.300 per la Cabrio. La dotazione, come detto, è l'elemento distintivo fra la piccola, si fa per dire, e le sorelle maggiorate. Qui troviamo, scorrendo la lista dei desideri a pagamento per l'anno 2006, e per citarne i più significativi: cambio automatico a 6 rapporti con Steptronic (2.200 Euro) o cambio manuale sequenziale SMG (1.360 Euro), Active Steering (1.250 Euro), pacchetto Dynamic Drive (3.070 Euro), tettuccio inclinabile in vetro ad azionamento elettrico (1.350 Euro), data la stagione, sacca portasci (350 Euro), sedili anteriori sportivi a regolazione elettrica con supporto lombare (940 Euro), rivestimento in pelle per gli instrument panel (1.760 Euro), Park Distance Control PDC (820 Euro), Active Cruise Control (2.140 Euro), sistema di navigazione Professional con monitor a colori da 8,8 pollici e radio Professional (2.900 Euro), Head Up Display (1.360 Euro), interni in pelle Exclusive Pearl (3.350 Euro).

          Visitatori

 Visitatori sul forum    

 Visitatori in chat         

Visitatori sul sito
19
Visite di oggi
Visite mensili
Visite bimestrali
Dal 20-08-2003
907
62260
80852
1997297

     Spot Bmwmania


    Prossimi meeting